I problemi delle case in muratura

I sistemi costruttivi odierni non consentono di edificare una casa in muratura realmente antisismica

L’attuale sistema costruttivo con travi e pilastri in cemento armato è un sistema nato circa 40 anni fa per poter realizzare case in maniera più economica, nel momento in cui il costo della manodopera cominciava a salire, e la richiesta di case aumentava grazie al boom economico.

Non è certo nato per garantire alte prestazioni sismiche, perché, al contrario, garantisce proprio l'opposto. 

Il sistema a travi e pilastri, invece di rendere tutto il muro solido, la resistenza viene concentrata in poche colonne localizzate in alcuni punti della casa, che necessariamente non riescono ad avere la stessa resistenza di un muro portante.

Oltretutto, la realizzazione dei muri è effettuata con blocchi di laterizio legati con un leggero strato di malta che è un pessimo legante sotto l’aspetto sismico.
Il risultato è una casa i cui muri tendono, anche con delle semplici scosse di media entità, a crollare inaspettatamente senza poter avere il tempo di prepararsi all'evenienza

Ormai questi sistemi costruttivi sono sorpassati in tutti i paesi ad alto rischio sismico e più volte gli ingegneri giapponesi hanno consigliato all’Italia di abbandonare questo sistema costruttivo.

La tecnologia negli anni è andata avanti ma le piccole imprese locali tipiche della tessuto italiano non hanno mai investito nella ricerca per offrire un'alternativa migliore e più sicura alle famiglie italiane.

muratura

Noi di WonderWall ci siamo ispirati a sistemi costruttivi del Giappone, paese tradizionalmente soggetto a sismi di notevole intensità, per realizzare un progetto costruttivo che si adatti perfettamente al territorio italiano e che non abbia i limiti delle attuali costruzioni in muratura o in legno.

Se vuoi vedere e capire meglio i limiti degli attuali sistemi costruttivi in muratura clicca sul pulsante qui sotto.

  

Scarica la guida gratuita  IL REALE RISCHIO SISMICO IN ITALIA