Se non abbiamo case antisismiche è solo colpa degli italiani che in 150 anni di terremoti non hanno imparato niente!

|

Cosa hanno imparato gli italiani in 150 anni di terremoti ?

So già che l’italiano medio di turno non appena avrà finito di leggere il titolo di questo articolo si scaglierà contro di me insultandomi fino all'esaurimento e dicendomi chissà cosa.

E va bene...pazienza. Non si può piacere a tutti dicono.

Detto questo, lasciami spiegare o dammi almeno l’opportunità di spiegarti cosa intendo per “ gli italiani se lo meritano visto che non hanno imparato una mazza da mezzo secolo di storia di terremoti “, va bene ?

Ottimo!

Allora premetto che la mia idea inizialmente era quella di scrivere un articolo dettagliato sullo storico dei terremoti avvenuti in Italia negli ultimi decenni.

Ma poi facendo qualche ricerca su google ho scoperto che ci sono già centinaia di siti che documentano in modo scientifico e articolato tutti i terremoti avvenuti in italia: Dall'unità d’Italia fino ai nostri giorni.

Così mi sono detto: Eh no, non “intasare” il web scrivendo l’ennesimo articolo scopiazzato che parla dello storico dei terremoti in Italia. 

E quindi ho cambiato idea.

Ho cambiato idea nel senso che non volevo scrivere un articolo con uno stile storico-tecnico, ma volevo comunque accennare - o meglio rinfrescare la memoria degli italiani - sull’argomento della storia dei terremoti in Italia.

Come ben sai, c’è stato poco fa l’ennesimo terremoto che ha colpito il sud Italia. Questa volta è stata Ischia la città colpita. Almeno questa volta non è stato un disastro sismico di grandi dimensioni.

Quello che si è riacceso invece è stato appunto il dibattito “terremoti” ma da un prospettiva completamente diversa.

Infatti questa volta si è parlato di “abusivismo edilizio”. I cittadini di Ischia e gli esponenti di alcuni partiti politici si sono lamentati del fatto che sebbene sia stato un terremoto di una magnitudo bassa, i danni agli edifici sono stati piuttosto notevoli.

Detto in altre parole, la maggior parte delle case di Ischia è crollata come briciole di pane mettendo a rischio la vita di molte persone, in particolare quella della famiglia di Ciro, bambino diventato famoso perché è stato estratto vivo dalle macerie.

Il ragionamento è più che legittimo in realtà. Anch'io alzerei gli occhi al cielo e adotterei lo stesso comportamento dei cittadini di Ischia…

 

Perché, cavolo, non è possibile che in un paese “civilizzato” come l’italia le case cadono per un terremoto di magnitudo 4 !?

Quelle case costruite 20 anni fa non dovrebbero essere case antisismiche?

Se è così, allora direi che siamo molto distanti da un paese civilizzato e occidentale. Siamo un paese del terzo mondo, se non riusciamo neanche a rispettare le poche (e pessime) leggi che abbiamo!

Ma lasciamo stare per un momento il terremoto che ha colpito Ischia in queste ultime ore.

Probabilmente in un prossimo articolo scriverò su quanto accaduto ad Ischia e sui problemi riguardanti l’abusivismo edilizio in Italia. Ma ripeto non è l’argomento di oggi.

Ho voluto fare accenno a questo ultimo terremoto per spiegarti meglio l’argomento di oggi.

Come ben sai, è da anni che lavoro nel settore edilizio in Italia. Ho avuto modo di toccare con mano quello che là fuori i cittadini non riescono a vedere “ad occhio nudo”.

Il mondo dell’edilizia, in particolare in Italia, è una giungla di cui non hai la minima idea come funzioni all’interno.

E’ un mare pieno di squali disposti a tutto, pur di trarre il massimo beneficio personale.

In altri articoli ho parlato di come la mafia, lo stato, le imprese edili e alcuni istituzioni governative si prestano a questo “gioco” in cui l’unico perdente è il cittadino disinformato.

Dopo tanti anni di esperienza alle spalle come insider del settore e dopo aver visto come questi personaggi stanno portando alla rovina l’Italia ho deciso di staccarmi completamente da questo mondo per creare le uniche vere case antisismiche in Italia: Le case WonderWall.

Ma nonostante tutto il mio impegno mi rendo conto che non è facile.

Il problema alla radice non sono i terremoti o le normative sismiche.

Il problema non ha niente a che fare con tutto ciò.

Il vero problema sono gli italiani.

Molti di voi mi odieranno e mi prenderanno per pazzo per quello che sto per dire, però me ne assumo la responsabilità.

Nel più profondo del mio essere sono convinto di quello che sto per dire.

Di cosa sto parlando ?

E’ presto detto amico.

Prima di dirti la mia, voglio farti vedere alcuni dati statistici documentati dalla Dottoressa Emanuela Guidoboni - Massima esperta italiana in sismologia storica:

  • Quali sono i numeri dei terremoti in Italia? Quanti sono stati disastrosi?

Ben 34 in soli 150 anni, 283 in 1000 anni, 1 in media ogni 4–5 anni.

  • Con quanti morti?

Circa 200.000 in 150 anni.

  • Con quanti danni ?

Certamente superiori al totale mostruoso dei contributi erogati dallo Stato nei 150 anni e pari ad almeno quasi 150 miliardi di euro.

  • Quanti paesi e città sono stati colpiti?

Almeno 1560 con 10 città capoluogo nei 150 anni, su oltre 8000 comuni.

 

https://casewonderwall.com/risorse-gratuite-62908/Cioè, ti rendi conto del pericolo al quale stiamo andando incontro?

Se tutti gli italiani studiassero fin da bambini la storia dei terremoti scoprirebbero che la loro città o il loro paese è stato colpito almeno una volta da un terremoto!

 

La domanda sorge spontanea:

Cosa diamine abbiamo imparato da questi ultimi 150 anni di terremoti !?

La mia risposta più esauriente ed esaustiva è : Non abbiamo imparato

 

ASSOLUTAMENTE NIENTE

 

Lo dico proprio perché si sente spesso in giro che bisogna imparare dai propri errori, che non bisogna ripetere gli errori del passato, etc.

Ma allora a cosa diamine è servito tutta questa ricerca sullo storico dei terremoti avvenuti in italia?

A niente.

Praticamente è come studiare la storia della prima e seconda guerra mondiale e non aver imparato nulla dai periodi più bui della storia moderna. 

Ma qual è il problema di fondo in questa storia? Qual è la verità che nessuno dice? Qual'è quella cosa che non abbiamo imparato?

Il problema parte in realtà dalla scuola. I libri di storia non riportano i terremoti o quantomeno i terremoti più potenti della storia Italiana.

A scuola non si impara niente dai terremoti tranne qualche nozione alla generale. 

Il problema è che gli italiani, tranne le persone colpite dal terremoto, non si sono mai battuti per avere normative sismiche migliori. 

 

immagine dowload report gratuito

 

E i nostri politici?

I politici si riempiono la bocca promettendo a destra e a manca che il motore dell’economia italiana ripartirà presto!

Ma quale presto !?

  • Se la disoccupazione è ancora alle stelle.
  • I nostri giovani scappano a gambe levate dall'Italia.
  • Molti italiani perdono il lavoro.

In 150 di storia di terremoti cosa diavolo hanno fatto i nostri politici?

Non hanno fatto niente di niente...

Se vogliamo girare il coltello nella piaga, allora diciamo che è anche un po’ colpa nostra!

Si perché cosa fanno gli italiani su Facebook ? Cosa fanno gli italiani quando scendono in piazza giù a Roma ? Cosa fanno gli italiani quando guardano i programmi televisivi su attualità e dibattito politico?

Si concentrano sugli argomenti SBAGLIATI!

Ma cosa diavolo stai dicendo potresti obiettare certamente...

Adesso te lo spiego caro.

Facci caso. Di cosa si lamenta la gente in giro?

  • Si lamente degli extracomunitari.
  • Si lamenta della disoccupazione.
  • Si lamenta dei vaccini.
  • Si lamenta degli orsi sulle montagne.
  • Si lamenta sulla situazione finanziaria italiana (Il fallimento delle banche Venete ti ricorda qualcosa ? )

Tutti argomenti degni di interesse ma nessuno si lamenta del problema persistente dei disastri che succedono dopo un terremoto.

Facci caso. Quando mai si è visto che la gente va in sciopero per i terremoti? Quando mai si è visto che la gente scende giù a Roma e protesta davanti a palazzo Chigi per i terremoti ?

Quando mai si è visto che la gente parli in giro del problema terremoti?

Gli unici che fanno qualcosa sono i terremotati ma non hanno l'aiuto di tutta l'Italia.

E dopo un po si sentono solo nella loro protesta e piani piano anche loro smettono di combattere.

Quindi cosa voglio dire?

Voglio dire che dobbiamo smetterla di piangerci addosso e di concentrarci sul vero problema che affligge l’italia: I terremoti.

Lasciami spiegare perché i terremoti sono il vero problema che distruggerà l’Italia.

Ormai i dati e le statistiche parlano da soli.

L’italia è stata “VIOLENTATA” da diversi terremoti negli ultimi 150 anni.

I terremoti sono dei fenomeni naturali. E come ogni fenomeno naturale non possono essere “prevedibili”. Non possono essere evitati.

Questo non vuol dire che non si possa fare nulla.

 

Ma cosa possiamo fare noi italiani?

Quello che possiamo fare invece è evitare i DISASTRI SISMICI.

Perché se l’italia è stata colpita dai terremoti negli ultimi decenni significa che questo ciclo si ripeterà anche nei prossimi 150 anni. E se non lo sai, ti dico già che non promette bene quello che accadrà nel futuro per i nostri figli e nipoti.

Ma non disperdiamoci dal focus del discorso e seguimi.

Prima ho detto che i terremoti sono e saranno la vera distruzione dell’Italia. E non ho tutti i torti sai.

Quello che la gente non vede o non riesce a capire è che i terremoti sono solo la punta dell’iceberg. Quello che sta sotto e che non è visibile da tutti sono le conseguenze post-terremoto.

Prova ad immaginare quello che potrebbe succedere se un terremoto colpisse la tua zona?

Mettiamo che la tua casa rimanga in piedi ma tutto il resto del tuo paese è stato spazzato via come la polvere. Le scuole, le chiese, le istituzioni pubbliche, le aziende e fabbriche, etc. Tutto spazzato via.

 

Dimmi sinceramente come se stessi guardandomi negli occhi: Uno scenario del genere non avrebbe un forte impatto negativo sulla tua situazione economica, sociale, psicologica ed emotiva?

Ovvio che si.

Anche se la tua casa rimane in piedi per qualche miracolo divino, tutto il resto è stato spazzato via. Non ce la faresti a sopravvivere in una situazione del genere proprio per il principio di “interazione sociale”.

L’essere umano è un essere sociale. Ha bisogno di “socializzare” e interagire con il prossimo per crescere, maturare, imparare, etc.

Se intorno a te non è rimasto nulla, ma proprio nulla, indovina cosa succederà?

Succederà che magari dovrai trasferirti in un’altra città, dovrai vendere la tua casa per spostarti altrove. Dovrai cambiare lavoro. Dovrai rinunciare alle tue amicizie. Dovrai rinunciare alle tue comodità.

Quindi non è detto che se la tua casa rimane in piedi hai risolto il problema, perchè il post terremoto è peggio del terremoto stesso.

Riesci ora a capire il mio ragionamento?

 

Le conseguenze sociali, politiche ed economiche dei terremoti non sono qualcosa di nuovo. Era già successo durante il regno di Napoli. Centinaia di famiglie dovettero trasferirsi altrove per cercare rifugio per i propri cari e per trovare una nuova occupazione.

Quello che sta succedendo ora è semplicemente la “normalità”, solo che in versione moderna. Tutto lì.

Per questo è importante pensare bene e continuare a parlare del problema terremoti. Ascolta cosa ti dice la gente.

Magari sarebbe anche il caso di condividere il sito WonderWall così che possano iniziare a farsi un’idea del grande rischio sismico italiano.

Non pensare che la tua voce non conti. Già il fatto di parlarne per sensibilizzare i tuoi amici e cari vuol dire tanto...potresti diventare il loro "salvatore" se un domani un terremoto dovesse colpirli senza ucciderli.

E’ fondamentale che gli italiani capiscano che i terremoti NON sono un problema attuale. L’Italia ha un bagaglio sismico da più di 150 anni con conseguenze catastrofiche per il nostro paese.

E come hai avuto modo di vedere in questo articolo, non abbiamo un fatto assolutamente niente per contrastare questo problema.

Né i politici. Né le istituzioni. Nessuno

Ma lasciami che ti dica che non sei da solo in questa lotta contro i terremoti.

Solo ora mi sembra doveroso parlarti del sistema di costruzione WonderWall.

 

Chi siamo e cos'è il sistema costruttivo WonderWall?

WonderWall è l’unico sistema costruttivo in grado di costruire VERE case antisismiche con una resistenza tripla rispetto ai requisiti imposti per legge.

La peculiarità di WonderWall sta proprio nel muro. Infatti, tutto il muro WonderWall è fatto solo di cemento armato a differenza delle costruzioni tradizionali che impiegano il cemento solo elle mattoni di laterizio nella costruzione del muro.

Il muro WonderWall è realizzato in questo modo proprio perché abbiamo capito che il muro è la causa principale di morte durante un terremoto.

Quando avviene un terremoto su una casa tradizionale i blocchi di laterizio si staccano come i pezzi di lego facendo crollare tutta la struttura in men che non si dica. Il muro WonderWall non verrà giù neanche con il più potente dei terremoti.

Un altro beneficio da sottolineare è appunto che le case WonderWall non sono come le case in legno.

Infatti abbiamo scoperto che le case in legno alla lunga posson crollare durante un terremoto proprio perché il legno tende a marcire col passar del tempo e in presenza di sollecitazioni sismiche- anche le più piccole - nascono delle crepe e fessurazioni all’interno del legno. E quindi durante un terremoto ci sono alte probabilità che la struttura in legno (marcito) crolli come una casa tradizionale.

Per questo abbiamo studiato il sistema WonderWall che elimina tutti gli inconvenienti degli attuali sistemi costruttivi garantendoti oltre a prestazioni sismiche molto superiori, anche tantissimi altri benefici.

 

Non voglio dilungarmi troppo su tutti i benefici delle case antisismiche WonderWall.

Ragion per cui ti invito a fare un giro sul nostro sito web e leggere tutte le informazioni che abbiamo messo a disposizione per farti capire come funziona il sistema e la nostra filosofia di lavoro.

E se stai cercando di costruire casa nel 2017 in Italia, allora NON chiedere preventivi prima di aver scaricato e letto il PRIMO report gratuito che parla di come puoi costruire una VERA casa antisismica nel 2017!

Clicca nell'immagine qui sotto e scarica subito il report gratuito!

Se ti è piaciuto questo articolo e pensi che possa essergli d’aiuto a qualcuno, fai clic sul tasto condividi qui sotto e inizia anche tu  a far parte di tutti quei cittadini che vogliono un’italia senza disastri sismici!

A Presto!

immagine dowload report gratuito

Categorie: Uncategorized