LO SBAGLIO PIÙ GRANDE CHE TUTTI FANNO ACQUISTANDO UNA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO ( E CHE TU PUOI EVITARE) [PARTE 2]

|

Ciao e ben tornato nella seconda parte dell’articolo dedicato alle case in legno.

Se non hai letto la prima parte clicca qui e leggila perché ti aiuterà a comprendere meglio questa seconda parte.

Ci eravamo lasciati con una domanda spinosa che ti avevo fatto.

Ti ho chiesto se eri sicuro che acquistare una casa in legno sia una cosa conveniente per te e non invece una cosa conveniente solo per il costruttore.

Dal mio punto di vista, dopo aver sentito alcuni produttori ho capito che tutto quello che può darti una casa in legno, lo puoi tranquillamente avere anche con le case in muratura.

Questo mi ha fatto capire che, i venditori delle case in legno tentano di venderti fumo, insistendo sul confort della casa prefabbricata.

Cosa che in realtà puoi ottenete nella stessa maniera anche con (quasi) tutti gli altri tipi di costruzione.

Fatta questa premessa, andiamo a vedere tecnicamente come si comportano le costruzioni in legno qui da noi.

Sai che in Italia abbiamo un grande problema.. mi riferisco al terremoto.

Il peggior nemico che abbiamo unito alle inondazioni.

Il terremoto di Amatrice è l’ennesima prova recente e INGV – ente che studia i terremoti – annuncia ‘’In Italia attesi terremoti più forti di quello di Amatrice: anche di magnitudo 7’’

Mentre per le inondazioni puoi scegliere di costruire casa lontano da pericolosi fiumi, il terremoto ancora non abbiamo imparato prevederlo.

E probabilmente non ci riusciremo mai.

Lo sbaglio più grande quindi è sottovalutare il rischio sismico Italiano!

Deteniamo il primato europeo per Terremoti. Wikipedia parla chiaro.

Nel Novecento, sette terremoti hanno avuto una magnitudo uguale o superiore a 6.5, pari al decimo e undicesimo grado della scala Mercalli.

 

case in legno

 

Se osservi la cartina sismica pubblicata dall’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia puoi vedere con i tuoi occhi quanto potenzialmente siamo tutti a rischi sismico.

Perché do questi dati?

Perché voglio farti capire che non possiamo seguire e applicare i sistemi costruttivi degli altri paesi europei.

E non possiamo nemmeno continuare a fare quel che abbiamo sempre fatto.

Questo è l’errore più grande che commettono tutti.

Se hai letto il mio report avrai già sentito quello che ti sto per dire ma se non l’hai ancora fatto scaricalo subito perché le informazioni che troverai saranno ancora più dettagliate.

 

Guida Case legno vs muratura

 

Il legno ha ottime capacità di resistenza alla trazione e alla compressione ed inoltre essendo più leggero e flessibile può adattarsi meglio alle sollecitazioni sismiche.

Quindi il legno che sembrerebbe adattarsi molto bene al contesto sismico italiano. Quello che invece mi lascia molti dubbi sulla sua applicabilità in Italia, è il fatto che il legno non si applica molto bene al contesto italiano ricco di umidità.

Cercherò di spiegarti meglio.

Il legno come ben sai per resistere e non danneggiarsi, ha bisogno di un strato protettivo esterno dato dal cappotto isolante, e di determinati accorgimenti per fare sì che in nessun modo l’acqua vada a contatto con esso.

Non ti starò a parlare delle barriere perché entreremo su aspetti troppo tecnici.

Riuscire ad avere questo isolamento del legno in condizioni di bassa umidità, è già un ottimo risultato.

Nei paesi del nord Europa dove l’umidità è molto inferiore questo si ottiene abbastanza facilmente.

Se decidi di costruirne una qui in Italia, dove l’umidità è molto più elevata dovrai continuamente monitorare la situazione per evitare questi problemi.

 

 

Lo stesso discorso vale anche per la questione sismica.

Nelle condizioni di bassa sismica che ci sono in nord Europa non vedo particolari problemi nell’uso delle strutture in legno.

Rimangono validi i soliti problemi delle case in legno che trovi scritti ovunque, e che imprese serie di case in legno ti dicono apertamente.

Ho scritto imprese serie perché come in tutti i settori puoi trovare di tutto.

Quando ho iniziato a informarmi ho contatto diverse imprese e una piccola fetta è stata sincera e mi ha spiegato quali limiti e quali vantaggi hanno le case in legno.

Ho apprezzato molto la professionalità di alcune imprese, ma per altre invece ho dovuto chiedere espressamente io se era vero che c’erano queste limitazioni, e solo in quel momento hanno confermato.

In generale le costruzioni in legno hanno questi svantaggi e svantaggi.

Vantaggi:

  • Maggiore velocità di realizzazione.
  • Costo inferiore per le case prefabbricate, però solo per quelle a catalogo.
  • Più facilità per le strutture intelaiate in legno nel fare gli impianti.
  • Negli anni (ma non ora) il legno potrebbe diventare un prodotto veramente ecosostenibile.

Svantaggi:

  • Non c’è una lunga storicità sulle costruzioni.
  • L’Italia è un paese più umido dei paesi che generalmente usano le strutture in legno.
  • Limitazione nell’applicazione di marmi su finestre e porte, perché troppo pensati per la struttura in legno.
  • Problemi di risalita che possono compromettere irreparabilmente la struttura.
  • Difficoltà di realizzazione di costruzioni oltre 4 piani.
  • Difficoltà nel togliere le pareti interne e modificare la disposizione dell’abitazione, perché i muri interni hanno funzione portante.
  • Il legno non è un materiale ignifugo (per renderlo tale deve essere trattato con prodotti per ritardare la fiamma e coperto da altri strati).
  • Possibili reazioni allergiche dovute all’utilizzo di prodotti chimici (funghici e insetticidi), colle e solventi per trattare il legno contro attacchi esterni.
  • Necessità di manutenzione e controllo.

Come vedi ci sono dei pro e anche dei contro.

Tra i pro ho scartato il discorso del confort perché, come ho già detto in vari articoli, anche le costruzioni tradizionali, grazie ai nuovi isolamenti possono godere tranquillamente dello stesso grado di confortevolezza.

E’ una cosa oramai sorpassata.

Tra gli svantaggi, ne ho messo anche alcuni che non sono presenti in tutti i tipi di struttura in legno.

Esistono infatti vari tipi di strutture diverse per fare una casa in legno e diversi tipi di legname.

Ognuno ha dei vanteggi e degli svantaggi.

Ovviamente devi riuscire a capire molto bene da dove arriva il legno, come viene lavorato e come lo monteranno per non incappare in questi problemi.

Non è semplice sapere queste cose perché, per esperienza personale molte imprese tenderanno a non dirti niente, soprattutto negli aspetti dove loro sono carenti.

Però ci sono anche altri aspetti da considerare, che nessuna impresa dice mai.

Problemi nell’assemblaggio della struttura potrebbero costringerti anche a smontare completamente tutte le pannellature e gli impianti per sistemare il problema.

Questo comporterà un notevole spreco di tempo e sicuramente ritardi nell’ultimazione della casa causandoti svaraiti problemi.

 

 

UN’ESPERIENZA NEGATIVA PER UNA COSTRUZIONE IN LEGNO

17183  ITER D'ACQUISTO 3 anni fa Admin

RICEVO E PUBBLICO, NON INTEGRALMENTE, QUESTA MAIL DI UN LETTORE CHE VORREBBE IL MIO APPOGGIO PER RACCONTARE LA PROPRIA ESPERIENZA NEGATIVA CON UN NOTO COSTRUTTORE EUROPEO.

Le chiediamo se potesse gentilmente diffondere questa lettera:
Buongiorno a tutti.
Siamo una giovane coppia e nell’anno 2012 abbiamo deciso di costruirci una casa prefabbricata in legno.
Dopo aver chiesto informazioni a tutti coloro che ne possiedono una nella nostra zona, abbiamo optato per la ditta *****, considerata come leader mondiale per quanto riguarda le case in legno.
Abbiamo avuto purtroppo numerosissimi problemi che non stiamo ad elencare. Citiamo soltanto: 2 mesi senza tetto (per cui è piovuto e nevicato sulle pareti), 3 mesi senza serramenti, molteplici problemi sulla gestione del cantiere, isolamento acustico, parte idraulica e finiture.
Più volte abbiamo cercato di contattare direttamente la casa madre senza risposte.

Come tu ben sai il principale nemico del legno è l’acqua perché tende a farlo marcire e a ridurre le sue prestazioni, nonché a causare la comparsa di insetti e muffe molto fastidiose di cui poi ti sarà difficile liberartene.

L’acqua può arrivare a contatto con il legno tramite condensa, tramite risalita, tramite infiltrazioni sui tetti o sui muri (fessurazioni o crepi) o tramite rotture delle tubazioni dell’impianto idraulico.

 

acqua di risalitaL’umidità di risalita è quel fastidioso problema che si ha quando la parte bassa del muro si scrosta per effetto dell’umidità.

Lo avrai visto diverse volte in qualche casa, però per sicurezza te lo faccio rivedere nell’immagine.

Prima di spiegarteli però devi conoscere un paio di cose.

E’ un problema molto sentito qui in Italia perché il nostro paese è molto ricco di acqua nel sottosuolo.

A me personalmente è capitato di vederlo decine di volte in vita mia, in varie abitazioni.

Le conseguenze dell’umidità di risalita le puoi vedere, per una casa in legno, nell’immagine qui sotto.

casa in legnoIn alcuni casi la struttura è talmente compromessa che deve essere demolita.

Sfortunatamente questo tipo di problema, visto che il legno è nascosto dall’isolante non è quasi mai visibile.

Succede quindi ce ci accorgiamo del problema quanto ormai è troppo tardi e le conseguenze di questi danneggiamenti hanno portato, in alcuni gravi casi, anche alle demolizione dell'abiazione.

Definire queste abitazioni come case antismiche è molto azzardato, come vedremo meglio nella terza parte, dove scopreiremo i problemi che un terremoto può causare su una casa in legno.

PS: lascia un tuo commento o aiutami a diffondere queste importanti informazioni Aiuta persone che come te stanno cercando di evitare più errori possibili e vedere realizza il proprio sogno di una casa perfetta.

Un saluto!

New call-to-action

 

Categorie: Case in legno

Iscriviti al nostro blog!

 

Qual è il Reale Rischio Sismico in Italia?

Scoprilo con la nostra guida!

Guida il rischio sismico italiano

Scarica gratis

Ultimi post