Analisi del terreno: prima o dopo l'acquisto

|

Il mercato edilizio ed immobiliare italiano sta finalmente conoscendo un periodo di ripresa dopo i lunghi anni di crisi che hanno frenato molte persone dall’acquisto di una casa o di un terreno su cui realizzarne una secondo i propri desideri.

Un problema si pone proprio per quest’ultimi: il suolo è idoneo alla costruzione della casa secondo le direttive e le richieste del proprietario?

Per scoprirlo è necessaria un’accurata analisi del terreno, così da portare alla luce eventuali difetti intrinsechi, soprattutto in alcune aree che potrebbero essere paludose, inquinate o poco adatte alla costruzione.

Ma qual è il momento migliore per effettuare un’analisi del suolo? Prima di aver effettuato l’acquisto o dopo?

Se stai valutando effettivamente la possibilità di acquistare un terreno per poterlo poi edificare, è fondamentale conoscere la situazione del suolo in maniera preventiva. Come vedremo in seguito, l’indagine ti permetterà di effettuare una scelta più ragionata e sapere fin dall’inizio la conformazione geologica del sottosuolo.

Infatti la conformazione del sottosuolo incide notevolmente sui costi di realizzazione delle fondazioni della casa e sui costi per l’impermeabilizzazione dei muri.

Ad esempio, terreni molli ti costringeranno a fondazioni profonde e costose, terreni con molta acqua ti obbligano a ingenti costi per trattenere fuori l’acqua dai muri interrati per evitarti quindi muffe e umidità di risalita.

 

A cosa serve un’analisi del suolo?

Analizzare un suolo significa scoprirne le proprietà chimiche e fisiche principali; queste possono variare anche in aree adiacenti per questo è molto importante conoscere il terreno dove si intende costruire una casa.

Come si suol dire, prevenire è meglio che curare e in questo caso è un’affermazione più che corretta, perché conoscere le proprietà del suolo significa conoscere in precedenza la sua stabilità.

Grazie a questo tipo di analisi, il costruttore potrà agire scegliendo le tecniche costruttive più adatte, oppure scegliendo un determinato tipo di fondamenta, o ancora determinando quanto queste saranno profonde e radicate nel suolo.


Perché è importante effettuarla

Per assurdo, quando si pensa ad acquistare un appezzamento di terra, è proprio il suolo l’elemento che viene dato per scontato, perché si pensa maggiormente a quello che si costruirà in quell’area, a come verrà realizzato, ai tipi di materiale e al gusto estetico e solo dopo agli aspetti operativi.

Ma una casa, prima di essere bella, deve essere sicura, funzionale e deve poggiare su delle stabili fondamenta.

Proprio per questo motivo, la scelta che riguarda l’acquisto di un terreno deve essere ben ponderata, richiedendone un’analisi specifica prima di comprare e soprattutto rendendo questa valutazione un punto chiave al fine di concludere il contratto di acquisto.

 

Focus: il problema antisismico

L’Italia è famosa per essere tra i paesi a maggior rischio sismico del Mediterraneo a causa della sua posizione geografica, proprio sulla zona di convergenza tra la zolla africana e quella eurasiatica.

Conoscere il tipo di terreno su cui costruire casa in questa circostanza è fondamentale: infatti, l’abitazione è sottoposta ad un determinato scuotimento in base alla conformità del suolo.

Quando il terreno è poco denso, eterogeneo e non consolidato, nel caso, per esempio di sabbia e ghiaia, a parità di energia il suo scuotimento può variare considerevolmente. Nel caso, invece, dell’alta presenza di roccia, le onde elastiche si propagano con meno intensità e vengono addirittura in parte assorbite.

 

New call-to-action


Analisi del suolo: prima o dopo?

Alla luce di queste specificazioni, è chiara l’importanza di richiedere un’analisi del suolo ancor prima di acquistarlo, a scopo precauzionale, anche e soprattutto per questioni di natura economica: se prima si effettua l’acquisto e poi si scopre che il terreno così com’è ti obbligherà ad ingenti costi di costruzione, puoi decidere di non acquistarlo o puoi richiedere uno sconto al proprietario.

In definitiva, conoscere in precedenza la presenza di eventuali problemi legati al tipo di suolo può essere un grande vantaggio. Infatti, spendendo una piccola somma per l’analisi del terreno, che comunque dovresti sostenere poi in futuro in quanto obbligatoria per legge, si può evitare e prevenire un grosso problema economico successivo, anche perché, con molta probabilità, la costruzione di una casa rappresenta, per tutti, l’investimento più importante che si sostiene nel corso della propria vita.

Non ci sono motivi validi per rischiare di compromettere l’investimento più importante della tua vita, per cui effettua sempre un’indagine geologica accurata prima di acquistare qualsiasi terreno.

 

Ebook-scelta-terreno

 

Categorie: Problema sismico, analisi terreno

Iscriviti al nostro blog!

 

Qual è il Reale Rischio Sismico in Italia?

Scoprilo con la nostra guida!

Guida il rischio sismico italiano

Scarica gratis

Ultimi post